Storia - Vertebra Controsoffitti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Nel 1970 il Sig. Guerrasio Antonio diventa Titolare di una piccola impresa artigiana specializzata nella carpenteria metallica leggera proseguendo l’attività avviata dal padre: Francesco Guerrasio. Lo sviluppo edilizio di quegli anni porta a continue innovazioni nell’utilizzo sia di nuovi materiali sia in nuove tecniche costruttive; questi cambiamenti vengono recepiti dal Sig. Guerrasio che introduce nella produzione anche la lavorazione di infissi in alluminio. Alla fine degli anni ’80, l’azienda era attrezzata per produrre tutta la gamma di profilati metallici per la realizzazione di pareti e controsoffitti in gesso rivestito, coprendo gran parte del mercato regionale della Campania. Nel 1990 Antonio Guerrasio brevetta un profilo metallico ad “U” curvabile facilmente a mano al quale viene dato il nome commerciale di “VERTEBRA”, indispensabile per la realizzazione di manufatti curvi da rivestire con lastre di cartongesso: è l’inizio di una vera e propria “rivoluzione” del settore delle finiture tecniche d’interni. Negli anni a seguire, grazie anche ai nuovi brevetti, Guerrasio immette sul mercato nazionale ed internazionale un sistema completo ed unico per la realizzazione di strutture curve, contribuendo in maniera significativa allo sviluppo ed alla crescita del settore. L’importanza di questi nuovi prodotti è riconosciuta nel 1991 e nel 1995 dalla giuria di BATIMAT di Parigi (Fiera Internazionale dell’edilizia) che ha premiato il profilo VERTEBRA nominandolo “prodotto innovativo”; non a caso, l’azienda viene scelta quale fornitrice di profilati speciali per la realizzazione del Museo Guggenheim a Bilbao, progettato dall’Arch. Frank O. Gehrey, unanimemente definita come “l’opera più importante del secolo”. La solida reputazione acquisita nel corso degli anni dall’azienda Guerrasio ha assicurato, inoltre, la presenza nei più importanti appalti pubblici e privati. Agli inizi del 2000, sempre grazie alla sua inesauribile vena inventiva, Guerrasio brevetta nuovi profilati snodabili, ancora più funzionali e pratici che consentono agli applicatori di realizzare manufatti curvi in minor tempo e con costi ridotti. Nel febbraio dell’anno 2008 il Sig. Guerrasio Antonio decise di modificare l’assetto giuridico dell’azienda trasformando la ditta individuale in società di capitali garantendo la partecipazione al capitale sociale anche ai figli Francesco e Cristian. Referenze

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu